Perla #12

17 gennaio 2023

Torniamo a casa dopo l’allenamento di basket. Io – ovviamente – guido e Faccio-io è accanto a me che sceglie la musica sull’autoradio e ascolta assorto le parole.

Ultimamente è interessato a Jovanotti e la cosa mi fa sorridere perché penso a quando avevo un paio di anni più di lui e mi era stata regalata un’audiocassetta di Jovanotti (Jovanotti for president) che credo fosse la sua prima pubblicazione. Mi piaceva. Non aveva niente a che fare con gente sdolcinata come Ramazzotti e… non saprei citarne altri perché non sopportandoli non li ho memorizzati. Certo all’epoca aveva ancora molto da lavorare sui testi e infatti alla veneranda età di tredici anni sentivo che il testo di Sei come la mia moto era un tantino mediocre e pure un po’ squallido. Io poi ero una che la moto me la volevo guidare da sola e già lo sapevo. Ho messo da parte la musica italiana e sono andata a cercare all’estero, per lo meno se avessi cantato a squarciagola cose squallide non me ne sarei accorta. Col tempo comunque Jova si è riscattato, via.

Torniamo nella nostra automobile. Stiamo ascoltando Megamix che a Faccio-io piace molto se non altro perché ripete la parola bambino un’infinità di volte.

Siamo arrivati a “hai le vene e dentro alle vene che cosa c’è / hai le costole e dentro alle costole che cosa c’è / hai i polmoni e dentro ai polmoni che cosa c’è” eccetera eccetera.

Faccio-io sbotta indispettito: <<Certo che Jovanotti non sa proprio nulla! Come fa a non sapere che dentro le vene c’è il sangue e dentro ai polmoni c’è l’aria?>>

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...