L’ultimo giorno (di scuola)

La mattina è iniziata in modo anomalo: Faccio-io si è svegliato considerevolmente prima del solito, senza sveglia.

La sveglia l’ho avuta io perché, subito dopo l’inconfondibile cigolio del letto, indice di risveglio, un urlo disumano ha squarciato l’aere: <<Sìììììì!!!!>>

Ho ricordi non troppo lontani di musi lunghi per l’avvicinarsi della separazione dai compagni di scuola. Ora la tristezza, come ricordavo pochi giorni fa, è riservata solo ai compagni di squadra.

Improvvisamente, stamattina, ci siamo catapultati nell’estate.
Quindi, sì, era proprio ora di alzarsi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...