Sorridono gli occhi

15/4/2020

Le mie uscite, da più di un mese a questa parte, avvengono ormai esclusivamente a intervalli settimanali. A dire il vero non sento il bisogno di uscire più spesso, anzi, nel mio guscio ci sto bene. Tanto che l’idea che tutto possa finire entro un paio di settimane non mi fa fare i salti di gioia. Sì, lo so, sono strana, ma in fin dei conti qui ho già tutto il mio mondo, non mi serve di più. Tra l’altro, continuando a lavorare ho la sensazione che nulla sia cambiato, anche se so perfettamente che non è così e che al rientro avremo amare sorprese.
Tornando a noi, oggi è una di quelle giornate dedicate alla spesa. Stavolta mi sono ricordata tutto al primo colpo (mascherina, guanti, autocertificazione, idroalcolico, mascherina e guanti di riserva) e non sono dovuta tornare indietro tre volte come la volta scorsa. E soprattutto, a differenza della volta scorsa, mi sono ricordata di indossare le scarpe. Avevo così poca voglia di uscire che sono salita in macchina con le ciabatte e per fortuna a quel punto mi sono accorta che c’era qualcosa di strano. Senza contare che, la notte prima della volta scorsa, ho fatto un incubo come non ne facevo dai tempi delle elementari: ero al supermercato e improvvisamente mi accorgevo di non avere la mascherina. Ovviamente, nel momento in cui io mi accorgevo di non averla indosso, se ne avvedevano anche gli altri clienti e, come in uno scontatissimo film d’orrore di quart’ordine, mi circondavano mormorando qualcosa in “zombiese”… Eh vabbè, ognuno ha i sogni che si merita.
Quindi, sostanzialmente, stavolta tutto tranquillo, ormai mi sono abituata alla situazione. Faccio ancora fatica, però, ad abituarmi all’atmosfera cupa, sospettosa e sfuggente che fa ormai da contorno al supermercato. Non ci sono scene di panico, non c’è più la corsa all’accaparramento selvaggio dei primi momenti, non c’è nemmeno più ressa, ma tutti sono frettolosi e hanno un aspetto mesto. Immagino che anch’io sia così. Probabilmente siamo tutti impegnati a ricordarci di mantenere il metro di distanza dagli altri e ad evitare di grattarci un occhio o il naso. Non so se avete notato, ma non appena si indossano mascherina e guanti inspiegabilmente prude il naso.
Mente sono impegnata a fare tutte queste considerazioni, svolto in una corsia. Contemporaneamente, dalla stessa corsia esce una signora. Immediatamente blocchiamo i nostri carrelli, io mi sposto verso la mia sinistra e lei verso la sua destra e siamo ancora da capo. Allora io mi sposto alla mia destra e lei alla sua sinistra e non riusciamo a toglierci da questo impaccio. A questo punto alziamo lo sguardo, incrociamo gli occhi e ci scappa una mezza risata. E l’aspetto di questa signora, con gli occhi schiacciati in un sorriso genuino mi stupisce, perché in quest’unico luogo di -quasi- aggregazione mi è capitato di incontrare dei conoscenti, ma non ho mai visto questa espressione sui loro visi.
Che meraviglia scoprire che si può sorridere anche dietro una mascherina!

wp-1587156159326.jpg

13 pensieri su “Sorridono gli occhi

  1. A wonderful post Rossana! Yes, we can still smile even behind a mask. I wonder what things will look like when it is back to “normal” or if it will be a different kind of normal. But we can still smile anyway. Shopping is really the only real change for me, plus the fact I can’t go to our parks right now. Have a wonderful weekend and keep smiling!😃😺🌞

    Piace a 1 persona

  2. Qui a Roma le mascherine non sono obbligatorie. Sapessi come ti guarda male delle volte la gente con la mascherina se tu non la indossi… 😀
    Sì, cambiano che i sogni che facciamo. Io per esempio stanotte ho sognato che dovevo aiutare Conte, nello specifico serviva che gli facevo il sito del governo con le ultime novità! 😀

    Piace a 1 persona

  3. Non sei l’unica ad avere incubi legati al corona virus. È talmente presente a livello diurno che non può mancare nel piano notturno. Anch’io come te sto bene a casa perché già ci stavo volentieri. Mi mancano solo le lunghe passeggiate, per il resto ho lo sfogo esterno del giardino.
    Simpatica la scenette al supermercato.
    Buona serata cara 🌸🐞🌼🌺

    Piace a 1 persona

Rispondi a stevescountry Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...