Quinta settimana di quarantena

26/03/2020

Gli ultimi tre giorni sono stati nuvolosi, freddi e con molto vento. Non siamo usciti nemmeno in giardino per la nostra ora d’aria. A dire il vero, non ho avuto molto tempo per pensare che forse sarebbe stato più salutare tirar fuori dall’armadio la giacca pesante che avevo appena lavato e uscire a fare tre giri intorno alla casa. Nel frattempo, infatti, ho ricevuto una nuova scadenza per il lavoro che stavo portando a termine con molta tranquillità: lunedì prossimo! In una breve telefonata il committente mi ha comunicato che è un momento molto duro perché son tutti chiusi e non si lavora, però -però!- lui ha bisogno del mio documento perché la ditta per la quale sto facendo quel documento è aperta e quindi si può fatturare (lui può fatturare), ecc. ecc.
– Quando me lo consegni?
– Entro la fine della prossima settimana di sicuro!
– Facciamo entro fine mese, eh? Dai!
– Va bene, te lo invio martedì prossimo.
– No, mandamelo lunedì così martedì posso consegnarglielo a mano!
Ecco, alla faccia delle restrizioni e del mio tempo sospeso…
Ho immaginato che fargli presente che il mio pc deve fare da trat d’union fra la scuola e Faccio-io non fosse di alcuna utilità, quindi ho incassato il colpo e ho cominciato a pensare a nuove strategie per adempiere al mio compito in maniera precisa e veloce. Niente, alla fine ho dovuto ripiegare sulla mia strategia più collaudata ed efficace: testa bassa e giù a lavorare! Purtroppo, di questi tempi, è un tantino difficoltosa da mettere in pratica. Oggi, per esempio, sono riuscita ad appropriarmi del pc verso le 16, orario in cui Faccio-io ha finito i compiti. Poi si è messo a giocare molto rumorosamente alla mia sinistra. Alla mia destra, invece, c’era il papà di Faccio-io che, da adulto responsabile qual è, stava giocando molto rumorosamente con un videogioco. E io in mezzo.
Ho pensato che, quando finirà tutto questo, mi chiuderò in casa per una settimana e non vorrò più vedere nessuno!

10 pensieri su “Quinta settimana di quarantena

  1. Quanto detesto quelli che ti vogliono sempre piegare ai loro comodi e che rompono le scatole anche quando sei a casa, cioè in condizioni che non possono dirsi neppure lontanamente che siano ottimali! E ovviamente mi riferisco a quelli per cui si lavora…

    Piace a 1 persona

  2. Through both joy and pain,
    We transcend , grow and gain…
    God help all including  Spain
    We turn and recenter in love
    And awareness we can regain ,
    In love , nothing goes in vain ,
    Blessings around us start to rain …
    After we fall , we rise again ,
    For presence  to regain
    and be more aware and sane …
    The divine would save us
    For us the world , God would sustain …

    Wael from Lebanon being mentioned in the Bible as the land of Cedars of God…
    🇱🇧🇱🇧🇱🇧🇱🇧🇱🇧🇱🇧🇱🇧🇱🇧🇱🇧🇱🇧🇱🇧🇱🇧🇱🇧

    "Mi piace"

Rispondi a ecohorizons Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...